La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

venerdì 24 maggio 2013

Lei era la meridiana che disegnava sul soffitto delle mie insonnie le pantomime del desiderio


Lei era la meridiana che disegnava sul soffitto delle mie insonnie le pantomime del desiderio; lei, la tagliuola che mi mordeva il calcagno; il mare di foglie che il sole tramuta in brulichìo di marenghi; lei, la buca d'obice, l'in pace, le quattro mura di ventre dove nessuno mi cerca».

Gesualdo Bufalino - Diceria dell’untore



Rassegnazione d'amore, tanto infinita come l'impossibile!


Incontro di due mani
in cerca di stelle,
nella notte!

Con che pressione immensa
si sentono le purezze immortali!

Dolci, quelle due dimenticano
la loro ricerca senza sosta,
e incontrano, un istante,
nel loro circolo chiuso,
quel che cercavano da sole.

Rassegnazione d'amore,
tanto infinita come l'impossibile!

Juan Ramòn Jiménez




da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/poesie/poesie-d-autore/poesia-17786?f=a:3382>

Oro sulla mia fronte avvolta a tutto, oro nel mio cuore totale!

Quale miniera di luce la mia,
tesoro in questa oscurità!
Ombra al di sopra del cielo,
ombra nel mezzo della terra,
ombra al disotto del mare,
Oro sulla mia fronte avvolta a tutto,
oro nel mio cuore totale! 


Juan Ramón Jiméz


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...