La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori.
Alda Merini

venerdì 12 dicembre 2014

Lontani tinti dei vari colori dei più lontani silenzi.

Io vidi dal ponte della nave 
i colli di Spagna 
svanire nel verde
dentro il crepuscolo d’oro la bruna terra celando
come una melodia:
di questa scena fanciulla sola
come una melodia
blu, su la riva dei colli ancora tremava una viola... 
Illanguidiva la sera celeste sul mare;
pure i dorati silenzi ad ora ad ora dell'ale
varcaron lentamente in un azzurreggiare.
Lontani tinti dei vari colori
dei più lontani silenzi.
Ne la celeste sera varcaron gli uccelli d'oro, la nave
già cieca varcando battendo la tenebra
coi nostri naufraghi cuori
battendo la tenebra l'ale celeste sul mare.
Ma un giorno... 


Dino Campana



LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...